Il colore del tuo matrimonio

Scegliere un colore che funga da tema conduttore per tutta la parte decorativa delle vostre nozze è una tendenza che si sta diffondendo sempre di più anche in Italia.
Certamente può donare un tocco di classe al vostro giorno più bello, dando uniformità e armonia a tutti i vostri allestimenti (fiori, libretti messa, menu, segnatavolo, tableau de mariage etc).

Come scegliere il colore giusto?

Molte persone scelgono in base al colore del fiore preferito o in base alla moda del momento.
Se non avete le idee chiare potete tenere in considerazione alcuni elementi utili:
- se avete già scelto l’abito da sposa valutate se ha degli inserti colorati che possono essere richiamati ad esempio da un allaccia tovagliolo, o da un cordoncino per il libretto messa, dal decoro del tableau e via dicendo
- il luogo dove si svolgerà il rito e la location sono neutre (es. chiesa romanica) o sono già caratterizzate da un loro colore (es. marmi rossi, dorature, un giardino molto fiorito). Nel primo caso potete spaziare molto di più anche con tonalità accese.
- c’è un fiore che amate particolarmente e in che sfumature si trova
Uno spunto vi può arrivare anche dai cosiddetti “colori di stagione”.
Ad esempio la primavera e l’estate si identificano con colori vivaci come il rosa fucsia, il verde acido, o colori pastello come il lilla, il rosa pallido, il giallino, il verde salvia.
In autunno prevalgono invece le tinte calde, quali le sfumature dell’arancio, il color cioccolato o ancora il giallo carico. Per chi sceglie l’inverno spazio al rosso, al blu, argento e oro, verdone oppure giocare sul tema del ghiaccio e della neve.

Se non avete particolari doti artistiche vi diamo alcuni consigli che vi faciliteranno il lavoro:
- cercate di essere monocromatici, scegliete il colore che preferite ed utilizzatelo nelle sue varie sfumature in base al materiale su cui viene riportato
- se non siete amanti del colore e cercate un effetto più classico, utilizzate tinte neutre e lasciate che il tocco di colore spicchi solo in alcuni dettagli, ad esempio un nastro sul bouquet o sull’abito da sposa, un fiore tra tanti bianchi, un allaccia tovagliolo su tovagliato neutro
- se invece preferite osare provate ad utilizzare la ruota dei colori (vedi immagine in alto), uno strumento da sempre utilizzato dia professionisti della decorazione.Per non sbagliare potete scegliere o i colori complementari individuandoli sul lato opposto della ruota, ad esempio il violetto ed il giallino, oppure colori che sono adiacenti tra loro come il lilla e il violetto. Non resta che l’imbarazzo della scelta.

Ci sono però anche degli errori da non fare: il nero, sebbene sia elegante rischia di trasformare l’atmosfera da festaiola in funebre; non scegliere troppi colori per evitare che sembri il carnevale di Venezia!; non rinunciare alla propria personalità e quindi scegliere i classici color da matrimonio anche se non vi rappresentano.

No Comments Yet.

Add Your Comment